La modernizzazione dell’agricoltura concentrata sempre di più nelle produzione di beni alimentari e nelle integrazioni deimercati ha fatto sì che il settore primario perdesse sempre di più contatto con la vita di comunità a cui esso appartiene. Nel corso degli anni si è assistito ad un totale “scollamento”tra il mondo rurale e quello urbano. Il settore agricolo, infatti, oltre alle classiche funzioni di produzioni dei beni primari connessi al soddisfacimento dei bisogni alimentari, è in grado di svolgere un ampio insieme di funzioni sociali è culturali, nel senso che attraverso un’agricoltura multifunzionale e diversificata è possibile la trasmissione del patrimonio conoscitivo alle nuove generazioni.

Ed è proprio in questa direzione  che la nostra azienda intende andare allargando i nostri spazzi di mercato e attivare nuove funzioni dell’agricoltura diversificando l’attività agricola e creando nuove fonti alternative di reddito mediante:

·        L’adozione degli animali;

·        La raccolta diretta;

·        Vendita diretta dei prodotti tipici.

 

L’adozione può essere esercitata direttamente visitando l'azienda, o a distanza on-line, in questo modo è possibile vedere in tempo reale le fasi dell'allevamento dalla nascita di un puledro, alle operazioni di cura del cavallo, all’addestramento con metodi naturali direttamente dal proprio computer attraverso le webcam.

La trasparenza offerta dalle immagini in tempo reale sono un ulteriore passo in avanti a favore dell’adottante. Vedere cosa giornalmente (24 ore su 24) accade nell'allevamento da un idea istantanea dell'impegno che occorre per allevare  e nello stesso tempo è un modo per avvicinarsi alla campagna.

L’azienda riceverà un contributo per l’adozione e rilascerà all'adottante un certificato di adozione, e una tessera a scalare di pari importo, da utilizzare per l’utilizzo del  cavallo adottato direttamente in  azienda sotto la supervisione di un esperto.

 

Altro sistema di diversificazione per la nostra azienda è l’utilizzo del metodo della raccolta diretta o pick-your-own (la raccolta diretta dei frutti della terra) consiste nella raccolta diretta di frutti oleosi come le olive o frutta e verdura da parte del consumatore.

 Frutta e verdura si acquistano direttamente in azienda, ma non solo, vengono direttamente raccolti in campo dal consumatore/cliente, il quale sceglierà direttamente sul campo i prodotti che porterà sulla propria tavola. Il consumatore ha in questo modo l'opportunità di selezionare personalmente prodotti freschi e genuini. Nel caso in cui l'utente sia inesperto, si può richiedere il supporto di un operatore.

 In questo modo il consumatore stabilisce un rapporto diretto con il prodotto e, quindi, con la campagna, permettendo di  ”giocare” a fare i contadini immersi nella calma atmosfera campestre.

 Tutto questo  ci permette di attuare la filiera corta è cioè quel tipo di filiera che prevede un rapporto diretto tra produttore e consumatore, senza che questa relazione venga ostacolata dagli intermediari. Grazie a questa tecnica l'itinerario seguito dal prodotto viene accorciato e il prezzo del prodotto viene diminuito.

 

Avvicinare chi produce e chi consuma, permettendo di valorizzare al massimo i prodotti locali: è questa la finalità    convinti che il sistema della vendita diretta possa portare grandi benefici ai consumatori, ai produttori, all'ambiente, all'economia e in generale alla valorizzazione della grande cultura e tradizione alimentare del nostro Paese.   

Con il sistema della vendita diretta si accorcia la filiera e i consumatori possono acquistare prodotti locali direttamente presso le aziende agricole, senza intermediari, a un prezzo più conveniente. La filiera corta ha inoltre il vantaggio di rafforzare il binomio prodotto-territorio con la certezza di mangiare un prodotto fresco, di alta qualità e di stagione.                          

Ci rivolgiamo ad una clientela che ama mangiare in modo genuino, sano e naturale con sapori e profumi di una volta ad un prezzo onesto!

 

Photogallery